I Whereabouts - La comunicazione e l’aggiornamento delle informazioni sulla reperibilità degli atleti inseriti nel Registered Testing Pool - Previsione normativa, aspetti attuativi e problematiche connesse

Guido Valori

Resumen


La Agenzia Mondiale Antidoping (WADA)1, al fine combattere il doping ed ogni tipo di condotta volta ad eludere i controlli, nel 2005 ha ideato un sistema informatico denominato ADAMS - Anti-Doping Administration and Management System - che consiste in un database gestionale online a disposizione dei Firmatari del Codice mondiale antidoping, per l’inserimento, l’amministrazione, la gestione, la registrazione, la conservazione, la condivisione e la comunicazione di dati in ordine alle procedure ed alle attività antidoping, nel rispetto della legislazione in materia di protezione dei dati personali.

A tal proposito, è stato istituito un Gruppo registrato ai fini dei Controlli (RTP), ovvero un elenco degli atleti di alto livello, istituito separatamente, in ambito internazionale, dalle singole Federazioni Internazionali e, a livello nazionale, dalle organizzazioni antidoping nazionali (in Italia NADO – Italia), che sono sottoposti a Controlli finalizzati, sia in gara sia fuori gara.

Tali atleti hanno, pertanto, l’obbligo di comunicare trimestralmente le informazioni sui luoghi relativi alla propria reperibilità e permanenza, denominate “Wherabouts”34.


Texto completo:

PDF